l' Associazione Culturale
l' Associazione Culturale
L'Associazione di volontariato ASC-Arte Suoni Colori- nasce nel luglio 2003 in una zona interna della Provincia di Pescara, Villa Oliveti di Rosciano allo scopo di coinvolgere il territorio e tutti i suoi cittadini (da 0 a 99 anni) in un percorso di crescita socio-culturale. L'associazione si pone l'obiettivo di divulgare e promuovere i linguaggi dell'arte attraverso l'organizzazione di eventi culturali, convegni a tema socio-educativo, attività formative per operatori socio-culturali e educatori e attività ludico-educative a favore dei bambini e ragazzi dai 3 ai 15 anni. Nel dicembre 2003 e novembre 2004, l'Associazione è stata invitata, con il progetto "Esploratorio", a partecipare ad un workshop in Austria all'interno del progetto "Equal-Terra dei Guerrieri", il cui tema è stato "Cura e affidamento dei minori". Dal 2004, con il sostegno del Comune di Pescara e della Provincia di Pescara, esercita attività scolastiche integrative con laboratori creativi nelle scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di Pescara, Rosciano e Cepagatti. Inoltre, l’Associazione dal 2004 organizza la manifestazione culturale " Vivi il tuo Spazio - laboratori creativi in Provincia", nei Comuni della provincia di Pescara durante la quale realizza animazioni culturali nelle piazze coinvolgendo tutta la cittadinanza. Nel 2005 e nel 2009 ha partecipato e vinto il progetto della Provincia di Pescara per il Servizio Civile. Nell' agosto 2005, presso la ex scuola elementare di Villa Oliveti di Rosciano, l’ ASC apre uno spazio culturale denominato: “Centro Esploratorio - Laboratori creativi per minori”. Dal 2006 al 2009 ha partecipato all'UNIBAM, Università dei Bambini presso i locali dell'Università D'Annunzio di Pescara, ideando e realizzando laboratori creativi rivolti a bambini delle scuole elementari e medie. Dal 2009, grazie ai finanziamenti del CSV Centro Servizio Volontariato di Pescara, organizza Corsi di formazione per insegnanti e volontari. In seguito all' "emergenza terremoto" dovuta al sisma aquilano, nell'estate 2009, ha prestato servizio di volontariato con il progetto "BiblioBUS" promosso dal progetto Nazionale "Nati per Leggere", le Biblioteche abruzzesi e una rete di associazioni di Pescara e provincia. Nel 2010 grazie al bando "Perequazione per la progettazione sociale" promosso dalla Regione Abruzzo e coordinato dal CSV Centro Servizi Volontariato di Pescara, viene selezionata tra le associazioni di volontariato con il progetto "Liberi percorsi tra spazio suoni e colori-Laboratori creativi in Provincia" che si è svolto presso il Centro Culturale Esploratorio. Da maggio 2011 ad aprile 2012 è stata impegnata nella realizzazione del progetto "Percorsi tra Arte e Tradizione" del bando Progettazione sociale Emergenza Abruzzo, nei comuni di Brittoli, Montebello di Bertona, Cugnoli, Torre dè Passeri e Civitaquana (partner di rete del comune di Brittoli) che rivolgeva le attività previste a bambini, adolescenti e anziani.
Sempre nel 2012 partecipa al progetto “Prendiamoci in Gioco” promosso dall’associazione Anffass di Pescara, realizzando una giornata sperimentale, con le famiglie, dedicata ad alcuni laboratori di animazione creativa, di disegno, pittura e scultura presso il centro culturale Esploratorio di Villa Oliveti Rosciano, sede operativa dell’Associazione. Nel 2013 grazie al piano 1.2 del Bando Europeo “Programma Gioventù in Azione” promosso dall’ANG Agenzia Nazionale per i Giovani, ASC ha realizzato il progetto Te.LE nei comuni di Rosciano, Nocciano, Cugnoli, Civitaquana e Catignano.
Nel 2014 grazie al Bando 2013 del Csv di Pescara è risultata vincitrice con il progetto "Creatività tra Integrazione e Gioco" , realizzato presso il Centro Esploratorio a Villa Oliveti Rosciano (Pe) Attualmente, presso il Centro Esploratorio di Villa Oliveti si svolgono laboratori espressivi il cui scopo fondamentale è quello di sviluppare la creatività e la fantasia dei partecipanti con l'obiettivo di rafforzare il loro percorso formativo, accrescere le capacità di decodificare se stessi e il proprio contesto di vita e porre le basi per una partecipazione attiva alla vita socio-culturale del proprio territorio.
 
 ASC si avvale di volontari e figure professionali come artisti, musicoterapeuti, educatori, pedagogisti, mediatori sociali e psicologi.

 

OPERATORI
Stefania Silvidii
Dopo aver conseguito la maturità artistica presso il Liceo Artistico „G.Misticoni“ di Pescara, frequenta l’Accademia delle Belle Arti a Roma. Studia pianoforte e partecipa a seminari e corsi teorici-pratici di grafo-analisi, di pedagogia musicale e teatrale, lettura animata e psicologia. Dal 1993 partecipa a mostre e rassegne d’arte . Si interessa allo studio di metodologie progettuali per lo sviluppo della creatività. Ha lavorato per numerose scuole e grazie al suo grande interesse per il mondo dell’infanzia, nel 2003 costituisce l’Associazione Culturale ASC Arte Suoni Colori nel Comune di Rosciano (Pe), di cui è presidente volontaria.
Relatore a convegni e corsi di formazione per insegnanti sugli aspetti della creatività.Coordinatore della manifestazione culturale“Vivi il tuo Spazio-Laboratori creativi in Provincia” . Responsabile del Progetto Locale del servizio Civile Nazionale (OLP) dell’Associazione ASC. Operatrice e animatrice volontaria per l’infanzia presso il Centro Culturale Esploratorio di Villa Oliveti e presso i comuni dell’Aquila colpiti dal sisma.

Fiorella Paone
Pedagogista e maestra specializzata in sostegno didattico, è attualmente assegnista di ricerca presso l’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. In qualità di esperta sui temi dell’inclusione scolastica, il dialogo intergenerazionale, l’educazione multi-modale e la didattica ludica, lavora come formatrice in collaborazione con Istituzioni di istruzione e educazione e con Festival letterari e teatrali. Si occupa, inoltre, di educazione e formazione in collaborazione con il Programma nazionale Nati per Leggere e con Istituti Scolastici, Biblioteche e Associazioni nazionali. È autrice di una monografia e di numerosi articoli e saggi su riviste scientifiche ANVUR.

Rogerio Celestino
Artista, musicista e musicoterapeuta. Diplomato in musicoterapia di tradizione carnatica (dipartimento Arti visive, DAMS di Padova e centro arte e performance di Ponticherry India) Studia MusicArTerapia nella globalità dei linguaggi con Stefania Guerra Lisi e Gino Stifani. In Portogallo insegna musica nelle scuole Amelia Rey Colaço, S. Giovanni Alvalade e Arte maxima (Lisbona).Partecipazione come musico alla biennale di teatro e psichiatria. Attività riabilitative AUSL 16 di Padova con musicoterapia e il canto di gruppo. Esperienze come educatore alla musica contemporanea presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia e contemporaneamente collabora con il conservatorio Michelangelo Benedetti. Conduce uno dei primi laboratori di Art-Recicle musica e ambiente per la scuola Dante Conegliano a Padova. Ideatore insieme a Sara Tatoni del metodo educativo e didattico Ritmi Globali. Presidente fondatore dell’associazione culturale Clave de Sol che sviluppa progetti didattici musicali fin dalla prima infanzia. Collabora con l’associazione Diversuguali come musicoterapeuta dove svolge un laboratorio di riabilitazione psichiatrica tramite la Asl di Pescara.

Sara Tatoni
Musicoterapeuta e artista, da sempre si occupa dello studio della sinergia delle diverse discipline artistiche ai fini terapeutici e riabilitativi. Durante la tesi studia insieme ai maestri: Raul Oscar Benavidez e Laura Francia, insieme al loro sostegno ha la possibilità di fare un’analisi approfondita dell’aspetto terapeutico e archetipico del Tango argentino somministrando test di natura musicoterapica a ballerini e musicisti. Studia il tamburo a cornice della tradizione del sud italia e del bacino mediterraneo con Antonio Franciosa e successivamente inizia a frequentare corsi di danze popolari del sud, integrando anche qui l’aspetto terapeutico e riabilitativo a cui sono legate fin dalle origini. Lavora come musicoterapeuta con ragazzi diversamente abili con cui organizza spettacoli che integrano musica, danza, teatro e improvvisazione. Organizza corsi di musica per l’infanzia con bambini normodotati e diversamente abili. Nel 2013 fonda l’associazione culturale Clave de Sol insieme a Rogério Celestino, dando così vita al metodo educativo sperimentale RitmiGlobali che integra l’educazione outdoor ai differenti linguaggi dell’arte.

Valentina Floro
Un cammino di Esperienze, così definisce i suoi passi in questa realtà, in questo mondo e società. Ha iniziato nel 2000 diplomandosi in una scuola, Istituto d’ Arte a Pescara in Fotografia, Grafica d’Arte e Pubblicità. La curiosità l’ ha spinta a proseguire gli studi frequentando nel 2001 l’ Accademia di belle Arti di L’Aquila nell’in- dirizzo Beni Storico Artistici Decorazione. Da questa esperienza molti sono stati gli stimoli ad andare oltre, in particolare il progetto Erasmus che le ha portato a conoscere in Francia il teatro dell’oggetto e le marionette. Conseguita la Laurea triennale, nel 2007, la passione nata per il Circo, espressività corporea e gestuale, l’ hanno spinta a frequentare una scuola di Arti di Strada con indirizzo nel sociale “ A Testa in Giu”. Iniziato dei corsi di Circo con Il Circo della Luna. Da qui la passione e l’interesse per questo mondo l’ hanno portata in Europa per ampliare la formazione, Clown, Danza,Trapezio, Trampoli ed oggetti le sue passioni. Ha lavorato tanto come artista, creando La compagnia CircoTiC, insieme a Cristiano Coia che da un decennio studia e ricerca le radici e le possibilita dei Trampoli. Nel 2018 ha sentito il bisogno di ampliare le sue conoscenze con una formazione in Circo Sociale, scoprendo il potenziale che il circo sociale ha nella crescita dell’individuo, e come questo sia uno strumento potentissimo di cambiamento nella nostra società. Con la compagnia “Il Circo è di Tutti”, viaggio di esperienze prendono spunto dalle abilità circensi proponendo di entrare in contesti di strada per riabbracciare gioco ed abilità.